mercoledì 7 novembre 2007

back from Lucca

Grande Lucca. Meglio dell’anno scorso. Così dicono i freddi numeri: (si parla di) 90mila presenze! Record dei record! E di freddi, ma esaltanti, ci sono solo i numeri. Infatti è stata una Lucca calda, caldissima, metereologicamente parlando. Un grazie all’effetto serra, verrebbe da dire. :)
Dal punto di vista personale, arrivo il venerdì 2 nella tarda mattinata in compagnia del fido Olivieri mentre il compagno Tomasi era già stakanovisticamente legato al tavolo allo stand DTE da giovedì. Di certo non ho visto tutto, anzi praticamente solo lo stand Espositori, e tralascerò molto di quello che ho fatto. Ma sono state giornate intense (con momenti sorprendenti) fatte soprattutto di incontri, con autori e amici. Con in più il vantaggio di poter girare senza la pressione di dover promuovere un’uscita, come lo scorso anno con il volume su Watchmen. Ehmm... l'unica apparizione era la mia monotavola per Mono 3 in compagnia di Chris Weston. Bello vederla su carta: sono soddisfazioni!

Per cui ho turbinato tra gli stand fermandomi a fare due chiacchiere praticamente ad ogni passo e raccogliendo disegni per la mia nuova Moleskine dal tema “Alice nel Paese delle Meraviglie” ispirato dal (brutto) manifesto della Con. Prossimamente su questo blog scansioni e commenti sui piccoli capolavori gentilmente concessimi. :)
Iniziamo dalle “delusioni”: come al solito non ho avuto uno sketch dall’ammirato Massimo Carnevale né sono stato fortunato con Juanjo Guarnido e… non ho incontrato Melissa P.! Ma… ho intravisto José Munoz (mezza delusione, cmq) e… emozione emozione, ho parlato con il Maestro Francisco Solano Lopez, un artista e un uomo immenso capace di lasciare un segno indelebile nella storia del fumetto mondiale. Che, quasi quasi… mi ringraziava commosso per i complimenti doverosi che gli rivolgevo. Altro che le mezze figure che si atteggiano a divi per il primo fumetto pubblicato! Imparate gente, imparate! :)
La gente… Quanta gente che ho incontrato, quanta gente ho salutato, con quanti ho parlato, riso e scherzato… l’elenco sarebbe lunghissimo e dimenticherei qualcuno di certo e allora… cito solo gli amici sardi e gli amici siculi, all’insegna del gemellaggio insulare! Quindi ecco i già menzionati Bruno Olivieri e Daniele Tomasi e a seguire, in ordine assolutamente casuale, [sardi] Fabrizio Lo Bianco, Bruno e Stefano Enna, Roberta Migheli, Emiliano Longobardi, Antonio Solinas, Fabiano Ambu, Igort, Daniele Mocci, Marco Tanca, Mauro Cao, Otto Gabos, Massimo Dall’Oglio, [siculi] Sergio Algozzino, Marco Rizzo, Roberto Di Salvo, Mais2, Claudio Stassi, Quirino Calderone.

Ah, in tema di isole, ma con la grandezza dell’Impero alle spalle, cito anche il grande Bryan Talbot! Ah, eccezione che conferma la regola: l’americano Gary Baseman, guru della “pervasive art”, persona simpaticissima e disponibile (allo stand XL) nonché artista che m’intriga assai con i suoi lavori. :)

[Nella foto: un fumoso smoky allunga dell’autentico mirto di Sardegna ad un già sorridente Davide Barzi; sullo sfondo Bruno Enna assiste impassibile. Location: Piazza Anfiteatro, Lucca, notte del 4 Novembre.]

13 commenti:

bruno enna ha detto...

Non ero impassibile, ero "cotto". Infatti la mia faccia, nella foto, è completamente sfocata.

smoky man ha detto...

grande Bruno! Lo eravamo tutti un po' cottarelli, no? Cmq, bello rivederti. asibiri ;)

Ketty Formaggio ha detto...

Sono davvero felice di averti conosciuto di persona! ^__^ Spero la prossima volta di fare pure io un disegno sulla tua Moleskine. Un abbraccio! Ketty

Fabrizio ha detto...

Facile così, eh? Vigliacco. Perché non fai i nomi, uh? Solo perché uno si è rifiutato di farti quel cavolo di pirata sul moleskine!
Era stanco, potevi anche capirlo, no? Ma tu niente, come se non te ne fregasse un tubo...
Puck non voleva farti un torto, ma era sfatto dalla fatica. Prova tu a disegnare dopo tutte quelle ore passate a ronfare sul divano di Diabolik. E poi lo sai che si era infortunato una zampa facendosi le unghie sulla statua di Lupo Alberto. Ma tu niente. Anzi, scrivi 'sto post e rincari la dose: Altro che le mezze figure che si atteggiano a divi per il primo fumetto pubblicato!

Ma come ti permetti? Avrà anche pubblicato una sola graphic novel, ma Puck E' un divo. E sul tuo moleskine il suo pirata tu NON CE L'HAI.
(Te rode, eh? Lo so, che ce voi fa'?)

[8baLL] ha detto...

"E' tardi... Smoky!"

Eehehehehhehehe!

Paolo ha detto...

Ciao Smoky,
sfrutto l'occasione per 'omaggiare' il grande Bryan Talbot.
Vedere un simile Gigante (io lo metto insieme a Moore e Gaiman senza esitazione) fare sketch tra la gente (nel mio caso una stupenda Helen con il topo cattivo) con le sue tavole originali buttate sul tavolo e vendute a prezzi popolari come un 'esordiente qualsiasi' mi ha realmente commosso! Grazie Mr. Talbot e' stato veramente un onore ed un piacere poterti incontrare!

smoky man ha detto...

@ketty
E' stato un piacere per me incontrati. Alla prox, no?

@fabrizio
Puck fa sempre disegni graffianti, lo sai. Mi manca ;) A ma si dice il Moleskine? La Moleskine o Lo Moleskine? ;) (il o la gn? io sono per LO gn? ;))

@8ball
graaaaaaaaaande!!!!!

@paolo
grazie per la visita. Talbot è un grande... e un gentleman. Ovviamente è stato lui ad inaugurare la moleskine con una sua Alice ;)

smok 2 all!

[8baLL] ha detto...

Concordo con te con quel "LO GRAPHIC NOVEL"!

Ahaha!

Bisogna estendere il verbo!

Davide Barzi! ha detto...

Incredibile!
Sabato sera ero incazzato nero (e mi scuso con alcuni degli amichetti citati nel post se mi hanno beccato in un momento in cui ero un pelo indisponente) e siete riusciti a beccare l'unico momento in cui sorridevo!

Ah, potenza del mirto!

Davide Barzi ha detto...

Comunque, per quella foto, sei stato citato.

Non in giudizio, ma qui:
http://davidebarzi.blogspot.com/2007/11/siore-e-siori-siamo-lieti-di.html

Bruno ha detto...

Però non vale, noi eravamo in dieci e ci siamo dovuti dividere una bottiglia sola. Invece, tu a Bryan Talbot gliene hai offerto una intera (per la gioia di Brolli)!

smoky man ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
smoky man ha detto...

@Bruno
Il buon Cisponi mi è testimone, le bottiglie di "smoky" mirto eran 2. La terza, ebbene sì, la diedi a Talbot (che si sa ha altre esigenze ;)). E poi cmq, tutti a dire il mirto, il mirto, ma poi ad averne il fegato di berlo, eh? ;) [2 mezze bottiglie giaccion nel freezer della Bot-casa, evacuata in emergenza, come sai ;))

smok!