giovedì 7 giugno 2007

Little things in progress

Sto lavorando (insieme ad un amico) alla traduzione e al coordinamento di un'intervista ad un noto autore inglese che verrà pubblicata dopo l'estate su una rivista italiana dedicata al fumetto. Dovrebbe essere la prima di una serie di interviste che dovremmo realizzare per loro (con una wish-list di nomi da contattare davvero "intrigante" :)). Scusate se parlo senza fare i nomi ma, per una sorta di scaramanzia personale, considerando che si tratta di una nuova collaborazione, preferisco che le cose siano certe al 99,9%. Idem nel seguito... :)

Inoltre è assai possibile che sia coinvolto su una tavola per un antologico (questa è facile da indovinare, no?) in compagnia di un apprezzato penciler. Al momento ho buttato giù un'ideuzza a tema fantascientifico e aspetto di raccogliere i commenti del mio partner d'avventura. Non credo di realizzare una sceneggiatura "dettagliata" ma di lasciare libero il disegnatore di creare a partire da quell'esile spunto. Riservandomi magari di inserire i dialoghi. Vedremo... dopotutto il professionista, nell'intera operazione, sarà lui :)

Sul fronte Strangehaven, sembra proprio che anche l'edizione italiana si sia adeguata ai "ritmi da bradipo" :) di quella inglese. Il N.6, targato Black Velvet è infatti uscito nel ormai lontano Marzo 2006 (in occasione del Napoli Comicon) e da allora nulla. Idem per l'edizione inglese: il N. 18 è uscito a Settembre 2005, e una data certa per il N.19 è al momento sconosciuta! Personalmente ho consegnato le traduzioni del N.7 (che comprende i N.13-14 dell'edizione originale, più due storie brevi) ad agosto 2006 confidando nella (mancata) uscita per Lucca Comics 2006, e poi una versione rivista nei primi mesi di quest'anno. Nei giorni scorsi ho parlato con Omar Martini - superimpegnato amico e boss della BV - con cui abbiamo concordato che uscire per Lucca Comics 2007 sarebbe quanto meno "opportuno". E magari sarebbe interessante escogitare qualcosa per attirare nuovi lettori, considerando che il N.7 sarà un ottimo "entry point".
Sul fronte serie originale, Gary Spencer Millidge è stato impegnato in questi mesi in diversi progetti "alimentari" (e non solo) che l'hanno tenuto lontano dalla sua creatura. Da quel che mi ha detto il suo piano è di concludere la serie con il 24esimo episodio, e di ripartire pubblicando il 19esimo (con un nuovo formato ampliato e alcuni short assegnati a special guest) avendo la certezza, da quel momento di uscire, con regolarità da stabilire, ma cmq da rispettare. Chi vivrà vedrà, diceva il saggio.

Nel calderone, bolle anche la realizzazione di una sorta di demo per un progetto fumettistico di largo respiro che, se convincerà l'editore con cui al momento si discute e che pare comunque interessato al concept, dovrebbe vedere la luce nel 2008. In più numerose (troppe?) idee per collaborazioni sempre interessanti e che, se la Musa vorrà, potrebbero concretizzarsi nei mesi a venire.

Ehmmm.... Qualcuno sa dove si può acquistare del tempo? :)

9 commenti:

francesca ha detto...

complimenti.
un vulcano fumoso
:-P

smoky man ha detto...

tutto fumo, cara, tutto fumo...

smoKiss!

francesca ha detto...

macché fumo e fumo
:)

Paolo ha detto...

Grande Smoky! Strangehaven N.7 cominciava a sembrarmi un miraggio, come l'ultimo numero di Nausicaa della Granata Presso o la seconda meta' dell'ultimo episodio della Doom Patrol pubblicato in Italia su american Heroes!

Roberta ha detto...

E bravo Smoky!

Ma quello che in pochi sanno è che questo è quello che fai quando non sei particolarmente impegnato ;-)

Baci!

smoky man ha detto...

@Paolo
Per me è un gran piacere tradurre SH. Un fumetto davvero unico nel panorama mondiale. E non vedo l'ora di leggere un nuovo episodio.

@Roberta
Vedo che tu sai bene come vanno le cose. Ah, complimenti per la tua carriera :)
Ci si vede presto no, bellixedda?

smoKiss a tutti

Roberta ha detto...

Eh eh.

I know my chickens ;-)

A presto, darling!

remo ha detto...

Ho avuto il piacere di conoscere Millidge a Napoli Comicon 2006, ed ho scoperto che e' una persona fantastica, oltre che un grande autore.
In bocca al lupo per tutti questi tuoi progetti fumettosi :)
r--

smoky man ha detto...

@remo
grazie per la visita. non posso che confermare che l'amico Gary è davvero un gentleman :)