giovedì 20 ottobre 2011

James, Craig & Chris

A volte ci si deve "accontentare" di piccole gioie. Così - dopo qualche settimana d'attesa (e preordini che risalgono a qualche mese fa) e qualche trepidazione dovuta a quella nube di probabilità non ben definita che caratterizza le tempistiche di consegna del nostrano servizio postale - nei giorni scorsi, ho ricevuto tre pacchetti che mi hanno mandato in momentaneo solluchero (che il solluchero, sia ben chiaro, sempre momentaneo è!).

REBUS è un volumone in formato coffee-table (parola che fa tanto chic, no?) del fenomenale James Jean che, abbandonato il Fumetto (anche se poi, fondamentalmente, ha fatto quasi sempre solo l'illustratore di copertine, tra tutte la stratosferica run per Fables) si è dato alla Pittura con la P maiuscola, come credo direbbe lui. I risultati sono... stupefacenti. E questo libro ne è testimonianza. Se volete riempirvi gli occhi di bellezza... accattatevillo!
Sopra, pagine da Rebus!
HABIBI, è l'ultima fatica di Craig Thompson, noto già per un altro tomo, Blankets, molto apprezzato da pubblico e critica. Lavorazione di svariati anni, per un risultato... semplicemente abbacinante. Un librone ricchissimo che già solo a sfogliarlo proietta in una dimensione magica da Le mille e una notte.
Ah, parlavo di "sfogliare" perchè trovare il tempo e il momento giusto per leggere sarà tutta un'altra impresa. E lo dico riferendomi a entrambi i libri. Ma succederà. Prima o poi. Dopotutto l'Apocalisse Maya è prevista per la fine del 2012, no? C'è tempo... forse.
Sopra, tomo e pagine da Habibi!
E, dulcis in fundo, qualche tempo fa l'amato Chris Sprouse - di cui confesso colpevolmente di possedere già qualche tavola - ha comunicato la "svendita" di alcune suoi originali. Come farsi sfuggire una simile ghiotta occasione? Impossibile!
Per cui ecco un bel poker: una tavola da Batman: The Return of Bruce Wayne (scritta da Grant Morrison), una da Tom Strong and the Robots of Doom, una dall'inedito Tom Strong and the Planet of Peril, tutte e tre inchiostrate da Karl Story; quarta, una tavola "rejected" (ma che io ho trovato invece assai piacevole, no?), non inchiostrata che potrei/vorrei affidare a qualche amico in vena di sperimentazioni in modo da "completarla". Diceva il saggio: "chi vivrà, vedrà."
Poker di Sprouse!
E' tutto per ora. See you later alligators!

6 commenti:

N3B ha detto...

ti odioooo, tu hai sempre sta roba figa!
Copiaincollerò tra qualche giorno lo spunto sul mio blog così magari me lo ricordo e posso continuare a rosicare
uhhhhhhhh

smoky man ha detto...

Che dici N3B, son piccole cosette! :)
Cmq grazie molte per la visita! Torna mi raccomando! :)

N3B ha detto...

tante piccole grandi cosette! Non temere che passo sempre, sei già tra i feed preferiti, appena posti lo so :P
Ma a lucca ti si vedrà passare?

smoky man ha detto...

Bene! :)
Lucca? Uhmmmm... po' esse.

N3B ha detto...

Allora questo ti potrà forse interessare! ^_^ http://fumettologicamente.wordpress.com/2011/10/21/altre-chiacchierate-a-lucca-comics/
A presto e facce vede più spesso sta robaaaaaa! :D

smoky man ha detto...

sì, sapevo.
per tutto il resto... portare pazienza! :)