martedì 2 giugno 2020

Bis d'A.Moore

Alan Moore visto da Sergio Ponchione (a sinistra) e da Andrea Casciu (a destra).
Da qualche anno porto avanti - tra il conscio e l'involontario - una collezione di ritratti del Barbuto di Northampton. Qualcuno dirà, non a torto (probabilmente), che si tratta di una qualche forma di "perversione" che meriterebbe attenzione medica, ma giuro che è iniziato tutto per caso seppur, confesso, forse mi son fatto prendere un poco la mano (forse).
Di certo, e non temo smentite, il risultato in termini di bellezza è elevato (mi riferisco ai contributi dei vari artisti coinvolti, ovviamente) e... ci sono perversioni ben peggiori (si scherza)!

Sopra, per semplice ragioni cronologiche, senza voler fare torto agli autori e ai loro ritratti passati, potete ammirare, se anche voi avete un debole per lo Scrittore Originale, i due ultimi arrivi: un magico Al ritratto in A5 firmato SERGIO PONCHIONE, fumettista eccelso che non necessita di presentazioni (qui la versione colorata digitalmente) & un A4 con ipnotici tocchi di colore realizzato dallo street artist, designer e illustratore ANDREA CASCIU! Magno gaudio!
(Chissà che prima o poi non ci sia occasione per una bella... mostra, chissà!)

Per richieste di maggiori informazioni da parte dei più curiosi & rari visitatori di queste lande fumose, per Ponchione rimando al suo blog, sempre aggiornato (QUI), per Casciu fate un salto sul suo profilo Instagram (QUI).

Inoltre, stante lo slogan "Moore is never enough"... state pronti per un piccolo quiz in arrivo nei prossimi giorni. Potrebbe valerne la pena.

Nessun commento: