mercoledì 28 marzo 2007

la carica dei 300

300. Spettacolo ipertrofico. Roboante. Spartani supereroi dal fisico scultoreo. Senza paura. Di nulla. Neppure della morte. Privi (quasi) di sentimenti.
Persiani effemminati. Molli. Preda del misticismo. Un popolo di freaks, mostri orribili, sanguinari e lussuriosi.
Battaglie al rallenty. Sangue. Tanto sangue. Clangore di spade, lance, scudi.
Dove Miller accenna animato dalla sua visione yankee della Storia, Snyder palesa: più che velati messaggi nazi, omofobia, eugenetica...
Uno spettacolo comunque da vedere. Sottolineo da vedere. Questa non è la Storia. QUESTA E'... HOLLYWOOD!
(E ci sarebbe anche da discutere della "vera" grandezza del buon Frank che "ultimamente" ha forse azzeccato solo la prima mini di Sin City. Il suo Dark Knight 2 non esiste per me, e il suo All-Star Batman sembra scritto (scritto?) da un infante Lucarelli. Lode sia invece al suo Born Again e al primo Cavaliere Oscuro!)

Ah, nel film Leonida dichiara 40 anni, nel fumetto ne ha 50. Nella "realtà" storica avrebbe avuto 66 anni. Riciclaggio visivo del campo di grano preso dal finale del Gladiatore (budget agli sgoccioli?) e involontaria gag da spot preconfezionato con invito del Re ad... "una colazione da... Leonida!".
Esilarante la voce del doppiaggio di Serse, che scalza dalla vetta della mia personale Top 10 quella del leone di Narnia.
Sequenza preferita: l'ipnotica e galleggiante danza dell'oracolo, fortemente debitrice però del Chris Cunningham nel video "Only You" dei Portishead.
"Chicca" finale: nel foglio esplicativo del multisala, la trama di 300 avrebbe riguardato la battaglia dei "persiani guidati dal re Perseo". Come aspettarsi con queste premesse un film aderente ad un'autentica ricostruzione storica? ;)

Per altre rece, forse più "ragionate", vi rimando agli amici Emiliano Longobardi e al true Brit Chris Weston.

13 commenti:

Paolo ha detto...

Caro Smoky mi sembri esageratamente ingeneroso con il Grande Frank:
Born Again e TDKR 1 + year one (anche se lo hanno copiato in troppi) rimangono i suoi capolavori con il sottovalutato Elektra: Assassin (senza questo niente arkham asylum, black orchid e similia - questi al contrario sono opere realmente sopravvalutate), ma il Bastardo Giallo rimane una bellissimo hard-boiled: 300 NON è Storia, ma Epica disegnata allo stato puro (come TDKR)!

smoky man ha detto...

Paolo, praticamente su Miller siamo d'accordo, allora, no? ;)

sm

Paolo ha detto...

In effetti si :-) Il problema è mio: parto sempre in quarta quando qualcuno si permette di criticare il Grande Frank (anche se nel tuo caso era una critica volta a puntualizzarne le vette e non a sminuirne la grandezza) Fuori tema: ottimo blog soprattutto per gli occasionali interventi di mostri sacri :-) (che invidia per il tuo giro di amicizie fumettare!)

Mirko Benotto ha detto...

Ha! Ha! Ha! Io ho riso come un pirla quando Serse ha aperto bocca :)
Cmq il lone di Narnia è ancora il primo!!!

^__^

smoky man ha detto...

@Paolo: grazie per i complimenti per il blog e... per le amicizie fumettare/fumettose/fumose ;) Torna quando vuoi, sei il benvenuto!

@Mirko:
Ah, senza dimenticare pure la draghessa di Eragon!!!! ;)
Affila le matite, caro, che... sto arrivando ;)

tostoini ha detto...

se conti che il presentatore di coming soon television ha illustrato 300 come 'un film liberamente tratto dall'episodio storico dei trecento ATENIESI che fermarono l'esercito persiano alle termopili...'
..oh tempora, o mores :p

comiz ha detto...

io il film non l'ho ancora visto ma dubito che la Saphira in eragon possa essere battuta.
Che fine ha fatto la mitica scuola di doppiatori italiani, ridateceliiii!!!

Alessandra ha detto...

ciao Smoky, bellissimo blog! Complimenti!

Luca ha detto...

Sono esattamente d'accordo sulla danzatrice: ho subito adorato quella sequenza. Tra l'altro anche a me è venuto in mente Cunningham.
La panoramica finale con i cadaveri dei 300 sembra un quadro di Bolton!

sumono ha detto...

nonostante alcune cosucce io mi sono proprio goduta lo spettacolo!
queste cose un po' coatte, se fatte bene, mi esaltano parecchio...
la voce di Serse... beh è controversa la faccenda... d'impatto ha fatto ridere anche me... ma quella voce così profonda in contrapposizione al suo aspetto effeminato sottolinea la sua figura in quanto divinità!!
bello bello

Michiko ha detto...

io non lo so se me la sento :-(

smoky man ha detto...

@tostoini
Che dire, la cuRtura non è + di moda ;)

@comiz:
Hai perfettamente ragione. Arridatece Amendolaaaaaaaaaaaaaa! (il padre...)

@alessandra
grazie! ;)

@luca
sempre acuto, mio caro!

@sumono
Un po' di coatteria ci vuole. Concordo! Grazie per la visita ;)

@michiko
Visivamente è incredibile. Ma forse troppo testosterone...

besos fumosos a tutti i visitatori ;)

Luca ha detto...

Piu' leggo recensioni di questo film, meno ho voglia di vederlo. Sono d'accordo con te: Frank ha smesso di far cose interessanti con il primo Sin City.