mercoledì 2 maggio 2007

A Napoli non c'ero, però...

Si è chiuso il Comicon 2007 e... io non c'ero. sob, sob, sob :(
(pensieri alla Napoli 2006, non solo fumettosi...)

Comunque, sembra che l'edizione sia stata davvero buona. Al momento mi mancano report dettagliati di prima mano, ma come poteva essere altrimenti con ospiti del calibro di Go Nagai e Moebius (e tantissimi altri)? Ah, trovate però foto e info sul blog del Comicon curato da Lo Spazio Bianco e su Comicus.it (1, 2, 3).
A dirla tutta il mio più grande rimpianto è legato al non aver potuto incontrare il geniale Joann Sfar, ma son certo non mancherà occasione in un futuro prossimo venturo. (La speranza è l'ultima a morire, no?).
Ma se un'edizione si chiude ecco che arrivano già delle anticipazioni per il decennale del prossimo anno. Infatti per il 2008 (dopo che la spettacolosa affiche 2007 è stata realizzata dal maestro Enki Bilal), dedicata al MAGENTA, il secondo colore della celebre sequenza CMYK, a lavorare all'immagine ufficiale è stato chiamato l'eccelso Lorenzo Mattotti! ;)

Chiudo segnalando (con qualche fumosa nota) i Premi Micheluzzi assegnati dalla giuria presieduta da Luca Enoch, insieme a Fausto Brizzi, Fabrizio Margaria, Daniele Sepe e Davide Toffolo:

Migliore Romanzo grafico
Pandemonio, di Squaz & Morozzi (Fernandel)

Migliore Sceneggiatura per un Romanzo grafico
per Brancaccio, Giovanni Di Gregorio (Becco Giallo)
[smoky nota: un plauso a Becco Giallo per la propria linea editoriale. E un abbraccio isolano all'amico Giovanni, scrittore originale e di rara efficacia. E a Claudio, ovvio. Bel colpo, boys!]

Migliore Disegno per un Romanzo grafico
per Rosso Oltremare, Manuele Fior (Coconino Press)
[smoky nota: E bravo Manuel il nordico. Ehi, a quando una nuovo lavoro?]

Migliore Racconto breve
Riflessi: Lacrime nella tinozza, Marco Corona (Coconino Press)
[smoky nota: Marco è tutto scoccomerato, per cui... premio meritato. Prevalga la Sardegna! ;)]

Migliore Serie Realistica
Magico Vento (Sergio Bonelli Editore)

Migliore Sceneggiatura per una Serie Realistica
per Diabolik: Gli anni perduti nel sangue, Alfredo Castelli, Mario Gomboli, Tito Faraci (Astorina)

Migliore Disegno per una Serie Realistica
per Napoleone n. 51, “Il labirinto”, Paolo Bacilieri (Sergio Bonelli Editore)
[smoky nota: Bacilieri, Bacilieri... ah, quanto amo quest'uomo! ;)]

Migliore Serie Umoristica
Don Zauker esorcista, di Emiliano Pagani e Daniele Caluri (Il Vernacoliere)

Migliore Sceneggiatura per una Serie Umoristica
per Don Zauker esorcista, “Brasil”, Emiliano Pagani (Il Vernacoliere)

Migliore Disegno per una Serie Umoristica
per Don Zauker esorcista, Daniele Caluri (Il Vernacoliere)

Migliore Fumetto per Bambini
Pimpa, Francesco Tullio Altan (Franco Panini Ragazzi)

Premio alla Conservazione del Patrimonio Fumettistico (già Premio alla Migliore Riedizione)
Il Commissario Spada vol.4, di Gianluigi Gonano e Gianni DeLuca, (Black Velvet / Edizioni BD)

Migliore Romanzo grafico Straniero
Unknown/Sconosciuto, di Rutu Modan (Coconino Press)

Migliore Serie Straniera
Bone, di Jeff Smith (Panini Comics)

Premio Nuove Strade del Centro Fumetto Andrea Pazienza a Paolo Parisi
Premio XL a Miguel Angel Martin per The Complete Brian the Brain

Premio LoSpazioBianco - TopTen 2006 a Gipi per S. (Coconino Edizioni)

3 commenti:

mylla ha detto...

Ah Moebius, grazie a un consiglio del Caluri ne ho comprato vari albi e mi sono indebitata a vita con gli strozzini. Un po' troppo farraginoso per la mia provata mente, ma disegni bellerrimi, leggeri. Pazienza lo adoro, ma per quel che ho di lui credo manchino le donne nei suoi racconti o per lo meno mancano in modo palese, insomma... uffff! Non mi so spiegare oggi... troppa pioggia nei circuiti!

smoky man ha detto...

Concordo appieno con l'analisi fatta.
Moebius è un grande immaginatore ma a volte le sue storie sono peggio di un trip (specie se c'è Jodo coinvolto ;))

Pazienza, grande... ma anche qui hai ragione, manca un po' sull'universo femminile...

un bacio fumoso, cara
a prest!

Bruno ha detto...

E' vero, anche il mio più grande rimpianto è stato per Sfar.
Ma pazienza, come dicono gli eschimesi nord americani: -A àtras bòrtas!-