lunedì 30 luglio 2007

Watchmen Movie: ciak si gira! Quasi...

Finalmente on line il sito ufficiale del film su Watchmen, anche se al momento è disponibile solo una breve sinossi e la lista ufficiale degli attori protagonisti. Il cast comprende nomi non di gran richiamo: Patrick Wilson, Jackie Earle Haley, Matthew Goode, Billy Crudup, Jeffrey Dean Morgan e Malin Akerman interpreteranno, rispettivamente, i ruoli di Nite Owl, Rorschach, Ozymandias, Dottor Manhattan, Comedian e Silk Spectre. (Per maggiori info cercate su IMDB).
Il regista Zack Snyder, durante il recente San Diego Comicon, ha dichiarato che la produzione sta attualmente costruendo i set a Vancouver e che le riprese inizieranno in autunno. Mentre la pellicola uscirà nelle sale americane il 6 marzo 2009. Come dimostra un nuovo poster realizzato da Gibbons e circolato durante il Comicon, il disegnatore britannico è coinvolto, in qualche modo, mentre è certo che Moore terrà le distanze in modo analogo al film su V for Vendetta.
Speriamo bene. Che altro dire?

giovedì 26 luglio 2007

E20

Ieri notte concerto dei Verdena. E che Requiem! Gran performance per pochi intimi, però: al massimo 500 persone erano infatti presenti al campo comunale di Sarroch. Pochi ma buoni, dirà qualcuno. Preceduti da una band rock-noise a me ignota con una cantante dalla voce stile Evanescence/Lacuna Coil (molto coolness e poco cuore, imho, per cui assolutamente dimenticabili) il trio bergamasco composto dai fratelli Alberto - voce e chitarra - e Luca Ferrari - batteria - e dalla bassista Roberta Sammarelli (fenomeno di ipercineticità con chioma color rosa shocking) si esibisce in uno show teso e essenziale.
Un muro di suono abrasivo, urticante e assolutamente liberatorio. Sarà stato anche il Cannonau, dirà qualcuno. I Verdena eseguono gran parte dell'ultimo lavoro, In Requiem, senza dimenticare classici del loro recente passato come Luna e Dentro Sharon. E dimostrano d'aver raggiunto una gran padronanza del palco senza cadere in eccessi o (piccoli) divismi. Tutto il contrario. Finito il concerto sono tra i fan per fare foto o scambiare due chiacchiere.
1aneddoto della serata: un mio amico si avvicina alla bassista chiedendole: "Scusa non ho con me il disco, ma... posso avere un tuo bacio come ricordo?" La buona Sammarelli gli stampa un bel smack in gran prossimità delle labbra. Un po' scosso ma malizioso il giusto, il mio amico, chiederà e otterrà il bis qualche minuto dopo. Mito! ;)


Foto scosse, rigorosamente al vino rosso, by Sdenna.
Assolutamente significative ;)

mercoledì 25 luglio 2007

fumettare ad occhi chiusi

Curiosità fumettistiche dal passato su Repubblica di qualche giorno fa: nel 1947 la rivista Life Magazine chiese ad alcuni dei più famosi autori di "strip" del tempo (tra cui Chester Gould e Milton Caniff) di disegnare i propri celebri personaggi ad.... occhi chiusi.
I risultati sfiorarono il cubismo (escluso il grande Gould) ;)

lunedì 23 luglio 2007

musica per la settimana

Son tornati, i Ragazzi Bestiali ;)
I Beastie Boys con un disco tutto stumentale suonato in analogico (così dicono), The Mix-up. Bellissimo! Traccia del giorno: Electric Worm.
Accattatevelo! Fatevi un regalo non solo per le orecchie, ma... per l'anima.

and the winner is...

Premio Fossati 2007 assegnato ex-aequo a:

Bam! Sock! - Lo scontro a fumetti
dramma e spettacolo del conflitto nei comics d'avventura
di Valentina Semprini
pubblicato da Tunué (Latina, 2006)

e

Magnus pirata dell'immaginario
a cura dell'associazione Hamelin (autori vari)
pubblicato da Black Velvet (Bologna, 2007)

Il volume su Magnus era effettivamente il mio vincitore e... l'ho azzeccato. ;) Il libro della Semprini non l'ho letto, mea culpa, ma rimedierò presto. Un plauso particolare va anche agli amici editori di Black Velvet e Tunué per il costante ottimo lavoro.
Per cui, non abbiamo vinto... ma siamo contenti così. Comunque, il mio premio personale è stato ricevere venerdì scorso una mail dal leggendario Michael Moorcock (autore dell'introduzione del volume) che in replica alla mia comunicazione sui dati di vendita, sulla beneficenza e sulla nomination scriveva: Excellent news! Good luck. Mike M. ;)

venerdì 20 luglio 2007

News & Revelations

La news è di quelle che danno soddisfazione: il volume da me curato Watchmen: 20 anni dopo è tra i candidati (tra "avversari" davvero di livello) al prestigioso Premio Franco Fossati che verrà assegnato domani a Riminicomix. Perciò... incrociamo le dita! ;)
Un grazie va naturalmete a tutti gli autori che hanno aderito all'iniziativa, all'editore e a tutte le persone che hanno dato il loro supporto affinchè questo libro divenisse realtà.
Colgo anche l'occasione per fare un veloce report sulle vendite anche nell'ottica dello scopo benefico dell'iniziativa. L'editore Lavieri ha stampato il volume con una tiratura di 1000 copie e, al momento, le copie vendute sono 501! I costi di produzione sono stati coperti e attualmente abbiamo un "surplus" di 1000 euro da destinare alla beneficenza pro AIMA. Speriamo nella possibilità di "sold out" entro la fine dell'anno: in questo caso la donazione finale ammonterà a 4000 euro, come da stime iniziali. Per cui, se non l'avete ancora comprato... che aspettate? Garantisce smoky! ;)

E ora rivelazione, gettando luce su alcuni post un po' fumosi in cui parlavo di un' "intervista ad un noto autore per una nota rivista italiana". Ebbene: l'autore risponde al nome del grande Dave Gibbons (che non credo necessiti di alcuna presentazione ;)) - intervista arricchita da un corposo sketchbook (in apertura di post: un dettaglio della sua cover per Action Comics #841) - e la rivista è Scuola di Fumetto. La data di pubblicazione? Sul numero 54 di Scuola di Fumetto in uscita a Settembre. Dovrebbe trattarsi della prima di una serie di interviste curate dal sottoscritto insieme all'amico ed esperto di fumetto Antonio Solinas (tra i fondatori del sito De-code, tra gli altri). Per cui, attenti all'edicola e alla fumetteria. Anche se non mancherò di ricordarvelo! ;)

E chiudo con un tocco di internazionalità. La prossima settimana si terrà la più "importante" convention americana, San Diego Comicon, e ci sarà anche un po' di... smoky. Infatti in quella sede verrà presentata la rivista Tripwire Annual che conterrà una mia intervista di due pagine al grande Mike Allred! Sotto una scansione "leggibile" in inglese. Enjoy!


mercoledì 18 luglio 2007

sui guardiani

Sul sito di John Coulthart trovate un'interessantissima chiacchierata che vede coinvolti Moore e Gibbons su Watchmen, datata 1988. Imperdibile. In English, of course ;)
Inoltre, sempre in tema, segnalo che sull'ultimo numero di Wizard, il 190, potete leggere una godibilissima tavola rotonda sempre sui nostri Guardiani preferiti che vede coinvolti David Goyer, Brian Vaughan, Ed Brubaker e Damon Lindelof. Accattatevillo!

lunedì 16 luglio 2007

not true

you'll be given love
you'll be taken care of
you'll be given love

you have to trust it


maybe not from the sources
you have poured yours

maybe not from the directions

you are staring at


trust your head around

it's all around you

all is full of love

all around you


all is full of love

you just aint receiving

all is full of love

your phone is off the hook

all is full of love

your doors are all shut

all is full of love!


all is full of love

all is full of love

all is full of love

all is full of love

all is full of love


[Lyrics from All Is Full of Love by Bjork
pic frame from the video by Chris Cunningham]

mercoledì 11 luglio 2007

Fumose fumettosità fanno felici

Arieccomi!
Mentre aspetto che gli ultimi "pezzi" vadano al loro posto per dichiarare conclusa la prima intervista al misterioso autore per la nota rivista dedicata al fumetto ;), mi sto muovendo per concludere altri accordi con altri artisti. A dire il vero, in questi giorni sto lavorando alle domande per una nuova intervista - sempre per la stessa rivista - e muovendomi per definire chi sarà il prossimo autore a finire nelle mie (e non solo) fumose grinfie. Ancora qualche giorno, spero, e poi svelerò qualche mistero.

Sempre restando in tema... ehmmm di fumosità... il mio fumetto, brevissimo, per un'altra rivista prossima ventura ;), è ancora... nel cassetto del disegnatore! Attualmente Egli è impegnato su sceneggiature di ben altro spessore (vi dice nulla il nome di un noto sceneggiatore di fumetti che non ha fatto solo fumetti? Anzi...) e ben altra firma e... di ben altro ritorno economico, indi... giustamente, dedica le sue energie a questo... ma mi rassicura: "Bear with me, smoky..." E io che faccio? "Orseggio con lui", no? ;)

Per farvi vedere un raggio di luce, l'immagine allegata al post è la strepitosa resa dei personaggi de La Lega degli Straordinari Gentlemen che l'eccelso Adam Hughes realizzò a suo tempo per il "mio" tributo ad Alan Moore del 2003, lì in versione a colori. Originariamente ci mandò una jpg a bassa risoluzione ai primi di Gennaio 2003 dicendoci che avrebbe colorato il tutto e spedito la scansione ad alta risoluzione quanto prima. Invece, a poche settimane dalla consegna in tipografia dell'impaginato, ancora nessuna notizia dal buon Adam. Anzi: scrive a Gary Spencer Millidge dicendo che non trovava più il file! Morale: Gary impagina il malloppo escludendo la pagina di Hughes. Esattamente il giorno prima di andare in stampa - o giù di lì - Gary riceve sulla mail l'alta risoluzione a colori dei Gentlemen! E negli stessi giorni uno splendido ritratto di Moore firmato dallo staordinario Jim Lee, anche lui in ritardissimo... ma questa è un'altra storia. Comunque, Gary per includere queste due immagini fece qualche notte in bianco. Ma... ne valeva la pena, no? Enjoy!

venerdì 6 luglio 2007

Pinocchio a Genova

[Sapete, di fronte ad un'illustrazione del Maestro Sergio Toppi io non resisto!!!]

PINOCCHIO MOSAICO

7 luglio-30 settembre 2007
Galleria dell'Arco
Via dell'Arco 17 – 16038 Santa Margherita Ligure (GE)
Orario : 9.30-12.30, 16.00-19,30 tutti i giorni, domenica inclusa
Inaugurazione : sabato 7 luglio, ore 17,30

Promossa dall'Associazione "Mosaico" di Chiavari, in collaborazione con la Galleria dell'Arco di Santa Margherita Ligure, sabato 7 luglio alle 17,30 inaugura la mostra PINOCCHIO MOSAICO, a cura di Ruzica Babic.

Alla rassegna di disegni inediti partecipano una cinquantina di prestigiosi esponenti del mondo del fumetto, dell'illustrazione e dell'umorismo, ognuno con la sua originale interpretazione del burattino di Collodi. Tra questi: Sergio Asteriti, Duccio Boscoli, Bruno Brindisi, Franco Bruna, Stefano Casini, Osvaldo Cavandoli, Fabio Celoni, Alfredo Chiappori, Lido Contemori, Luigi Corteggi, Andrea Cuneo, Fausto Danielli, Pasquale del Vecchio, Maurizio di Vincenzo, Luca Enoch, Pasquale Frisenda, Alarico Gattia, Giuseppe Manunta, Corrado Mastantuono, Giuseppe Palumbo, Stefano Palumbo, Francesco Santosuosso, Luigi Siniscalchi, Marco Soldi, Sergio Staino, Tomislav Tomic, Sergio Toppi, Piero Trabanelli, Ivan Vitez, Frederic Volante, Silvia Ziche.

Nell'ambito della mostra verrà inoltre presentata una serie di xilografie sullo stesso tema, realizzate dal gruppo di arteterapia operante presso il Centro di riabilitazione e risocializzazione per malati psichici "Mosaico".

Giunta alla seconda edizione, la rassegna si avvale del patrocinio della Fondazione Nazionale Carlo Collodi e verrà presentata nel periodo natalizio a Londra in collaborazione con la Limehouse Arts Foundation.

Galleria dell'Arco
Via dell'Arco 17 – 16038 Santa Margherita Ligure (GE)
Tel. 0185 285276
e-mail: galleriadellarco@galleriadellarco.com

L'idea de "Il nostro Pinocchio" è nata nel 2005 dalla collaborazione dell'Associazione "Mosaico", centro di riabilitazione e risocializzazione per malati psichici di Chiavari, con l'intraprendenza di Runica Babic e Carlo Gianello della Galleria dell'Arco di Santa Margherita Ligure. Ne sono derivati una mostra e un libro che raccoglievano una trentina di reinterpretazioni grafiche del più famoso burattino del mondo, affidate all'estro di altrettanti noti maestri liguri della matita e del pennello tra cui ci piace ricordare almeno i grandi Luciano Bottaro, Sergio Fedriani e Lele Luzzati, nel frattempo scomparsi. L'iniziativa ha avuto un tale successo che fin da subito molti altri artisti, stavolta non solo della regione ospitante ma da tutta Italia (e qualcuno pure dall'estero), hanno chiesto di poter partecipare ad un aggiornamento e allargamento dell'operazione, giudicata da tutti particolarmente stimolante. È così che ha preso forma la seconda edizione di questa magnifica pinocchiata collettiva, che si presenta contemporaneamente come manifestazione artistica e di solidarietà umana, in quanto tutti gli artisti partecipanti hanno donato le loro opere per sostenere le meritorie attività dell'Associazione "Mosaico". E, ad ulteriore testimonianza dell'accresciuta importanza dell'iniziativa, si sono aggiunti il prestigioso patrocinio della Fondazione Nazionale Carlo Collodi e il munifico intervento della Limehouse Arts Foundation, che ospita a Londra la mostra e contribuisce a farla circuitare. Insomma, l'incontenibile Pinocchio non smette di sgambettare per il mondo. Fattosi interprete universale dell'individuo in generosa ma disordinata ricerca di se stesso, all'inseguimento affannoso di risposte in grado di soddisfare il proprio smarrimento esistenziale, non può che continuare a coinvolgere il grande pubblico di tutti noi "normalmente anormali", non meno che l'attenzione di artisti e studiosi. Il percorso del romanzo collodiano risulta dunque, una volta di più, quanto mai stimolante per la fantasia e la tecnica di chiunque si cimenti ad illustrarlo (e lo esprimono in modo lampante anche le xilografie realizzate appositamente dagli ospiti del "Mosaico"). Ma il bonus di questa particolare rassegna sta nella viva partecipazione etica, oltre che estetica: un esempio di riconoscimento comune di alcune ineludibili difficoltà del vivere, una testimonianza di fratellanza nel sentirci tutti un po' burattini sperduti, ogni tanto.
Ferruccio Giromini

giovedì 5 luglio 2007

DD-Day is coming

E' una vita che non leggo Dylan Dog, o meglio che non provo una certa curiosità per un albo dell'investigatore dell'incubo. Di tanto in tanto mi capita di comprarne un numero, specie quelli illustrati dall'eccelso Nicola Mari o scritti da compaesani come Michele Medda o da Bruno Enna, ancor di più, in quest'ultimo caso, se ai disegni c'è quel mostro di bravura che risponde al nome di Fabio Celoni. Ma finisce qui.

Invece quest' 8 agosto sarò in edicola pronto ad "accattarmi" una copia dell'atteso Dylan Dog Color Fest, speciale di 128pp, interamente a colori su carta patinata, che presenterà quattro storie brevi (da 32 pagine cd) appositamente realizzate per l'occasione.

Oltre la curiosità dell'esperimento in sè, l'attesa è per la partecipazione di molti autori che stimo e/o seguo con attenzione. A partire dalla copertina firmata da Gabriele Dell’Otto, dagli scrittori Tito Faraci e Giovanni Di Gregorio e dai disegnatori Massimo Carnevale e Davide Gianfelice. Senza dimenticare il resto della squadra che comprende gli sceneggiatori Giovanni Gualdoni e Roberto Recchioni e autentiche “colonne” di DD come Bruno Brindisi e Giampiero Casertano.
Sperando che storie & disegni siano all'altezza delle attese, potete sbirciare qualcosina QUI e nei link correlati. Chi vivrà, vedrà.

martedì 3 luglio 2007

back 2 comics

Girovagando in rete che ti becco? Il Rorschach's Journal! Cliccate e scrivete: pare, pare che il tipo, chiunque sia, risponda davvero. ;) Cmq, date un occhio anche qui. E... watch your fridge!

L'intervista al misterioso autore è "quasi" conclusa. Questa la procedura: contatto, invio domande, sbobinatura mp3 di risposta, invio trascrizione per editing dell'autore, traduzione integrale, riduzione della traduzione per esigenze di pubblicazione, lista di richiesta di materiali iconografici. Ora attendo i medesimi (un po' son già giunti) sperando che tutto fili liscio.
Ah, 1) non ho fatto tutto da solo, 2) l'intervista dovrebbe uscire dopo l'estate. Per ingolosirvi, ecco un estratto. In English, of course! :)
Comics and movies are two completely different media. Superficially, they seem to be the same, and a lot of the terminology seems to be used in both media, but they are very different. I think it’s generally good for comics that Hollywood movies are going out there. Certainly, it makes people more receptive to the kind of subject matter that you get in comics. How many of they would actually go out and buy the comics, I don’t know... It’s a little bit different with something self-contained like V For Vendetta... in this case you have something which is a complete graphic novel, a book-size book: you don’t have to buy years of continuity. And they are things which already have a kind of artistic integrity on their own. So if you have seen the movie, to actually see the original version, you are getting a different treatment. It’s actually interesting in that you are seeing the seed or the prototype for what eventually ended up in the movie. You can make you mind up whether what you saw in the movie was more satisfying than what is in the comic book.

Segnalo poi il nuovo lavoro del norvegese Jason (in Italia edito da Black Velvet) che per Fantagraphics pubblica I Killed Adolf Hitler. Davvero interessante. Trovate qui una gustosa anteprima.
E in chiusura segnalo il rinnovato sito della 24 hours italy comics e il relativo blog. Tutti pronti per l'evento del 21/22 luglio a Italia Wave Love Festival?