venerdì 29 settembre 2006

Caffeina, Ichnusa & mad dreams

Ieri notte, come le ultime notti delle ultime 2,3 settimane ho tirato tardi. Il motivo? Direi che inizia per W, indovinate un po'...
Ieri comunque a letto ore 3 (!!!) per via di supervisione e correzioni varie su una traduzione. In precedenza almeno 1 oretta abbondante di telefonate (sempre argomento W, non ne esco vivo...) con il cell che aveva deciso di impazzire spegnendosi in tutta autononomia quando peggio non poteva.

Per stare sù... ehm, caffeina a go-go +, ehmmm... un po' di Ichnusa (bionda Sardegna)... e tanto arrabbiato zen (lo so è un ossimoro, cmq...).

Poi a letto, e ci si perde nei sogni... può capitare di incontrare il buon Alan, acc! pure nei sogni... oppure di immaginarsi delle scene di una possibile vita futura che ti fanno (teneramente) sorridere...
Così stamattina sveglia ore 8 mi sono alzato con un bel sorriso ebete stampato sul viso...

Cantavano i Rage against the Machine: Wake up! Forse per me è già tardi... che dite?

[E arriva il week-end tanto atteso...]

2 commenti:

Anonimo ha detto...

La speranza non è un sogno, ma un modo per tradurre i sogni in realtà..!

Niccolò ha detto...

Coraggio Amico mio, vedrai che soddisfazioni poi!